Giusy D'Arrigo Foto Profilo

Giusy D’Arrigo è nata nel 1970 a Parigi dov’è cresciuta fino al suo trasferimento in Italia. Dopo gli studi artistici, consolida
la sua attività di pittrice e scultrice soprattutto negli ateliers d’arte parigini, dove impara le tecniche pittoriche e
scultoree che in seguito applica nella sua vasta produzione artistica.
Le sue opere, entrate nel mondo dell’Art Design e Arte Funzionale ed esposte nell’ambito di mostre internazionali sia collettive che personali, fanno parte di prestigiose collezioni private, in Italia e nel mondo. Ha dedicato una mostra itinerante, “METAMORFOSI”, alla memoria del fratello Angelo D’Arrigo, pluricampione mondiale di volo libero (scomparso nel 2006), esponendo a Buenos Aires, New York, Los Angeles, Milano, Roma.

Nel 2013 ha realizzato la personale “SPIRAL LIFE”, allestita a New York, a cura di Francesca Verga.
Attualmente collabora al progetto mondiale “CONNESSUS”, insieme all’artista Giuse Rogolino.
Delle sue opere si è interessato di recente anche un pool di neurologi capitanati da Fabrizio Vinci, fautore della Neuroestetica, la cui filosofia si basa sul pensiero che si fa colore e il colore pensiero.
Negli ultimi anni ha focalizzato la ricerca artistica sui temi dell’eco-sostenibilità e della salvaguardia dell’ambiente: è stata promotrice di iniziative sulla difesa degli equilibri naturali e umani, ha curato per RAI rubriche dedicate all’arte del riciclo e al riuso creativo di materiali, per trasformarli in installazioni e opere d’arte.

Giusy D’Arrigo è nata nel 1970 a Parigi dov’è cresciuta fino al suo trasferimento in Italia. Dopo gli studi artistici, consolida la sua attività di pittrice e scultrice soprattutto negli ateliers d’arte parigini, dove impara le tecniche pittoriche e scultoree che in seguito applica nella sua vasta produzione artistica.

Le sue opere, entrate nel mondo dell’Art Design e Arte Funzionale ed esposte nell’ambito di mostre internazionali sia collettive che personali, fanno parte di prestigiose collezioni private, in Italia e nel mondo. Ha dedicato una mostra itinerante, “METAMORFOSI”, alla memoria del fratello Angelo D’Arrigo, pluricampione mondiale di volo libero (scomparso nel 2006), esponendo a Buenos Aires, New York, Los Angeles, Milano, Roma.
Nel 2013 ha realizzato la personale “SPIRAL LIFE”, allestita a New York, a cura di Francesca Verga.
Attualmente collabora al progetto mondiale “CONNESSUS”, insieme all’artista Giuse Rogolino.
Delle sue opere si è interessato di recente anche un pool di neurologi capitanati da Fabrizio Vinci, fautore della Neuroestetica, la cui filosofia si basa sul pensiero che si fa colore e il colore pensiero.
Negli ultimi anni ha focalizzato la ricerca artistica sui temi dell’eco-sostenibilità e della salvaguardia dell’ambiente: è stata promotrice di iniziative sulla difesa degli equilibri naturali e umani, ha curato per RAI rubriche dedicate all’arte del riciclo e al riuso creativo di materiali, per trasformarli in installazioni e opere d’arte.

“Le creazioni di Giusy D’Arrigo esprimono l’essenza stessa della sua lunga e articolata ricerca artistica, sempre orientata verso un punto di incontro e di equilibrio tra i materiali e l’opera stessa, che di fatto diventa la sua potenzialità espressiva, attraverso una propria personale e originale idea estetica”
(Luca Misiano – Storico dell’arte)

“Mi affascina la forma archetipica della spirale che si ritrova misteriosamente nella struttura primigenia del mondo animale e vegetale, caricandosi di simboli matematici e significati metafisici.
Tra strane forme e antichi segni, ho riscoperto una realtà che viene misteriosamente dal tempo e si proietta nel tempo, un mondo che si presenta ai nostri occhi, tangibile quanto irreale, remoto quanto contemporaneo, attraverso innumerevoli vortici racchiusi nelle menti umane che raccontano schegge di vissuto, dentro cui scorgere personali “Vite A Spirale” di ciascuno di noi… Vite, che scelgono di vincere o perdere, di lottare o desistere, di vivere o morire; “Vite A Spirale” logaritmica che, come la mia, lasciano spazio incondizionato ai propri sogni e alla volontà di realizzarli; “Vite A Spirale” che danno voce libera alla propria coscienza che, pur faticando ad ascendere verso l’infinito, si nutrono, ogni giorno di passione e di immensa fede…”
(Giusy D’Arrigo)

Firma Giusy D'Arrigo (Grey)